Edizione 2021

I CONSORZI SCENDONO IN CAMPO CON LA FORMAZIONE PER L'ENOTURISMO

Sono senz’altro i Consorzi che hanno ed avranno un ruolo determinante per il rilancio delle zone vitivinicole del comparto enoturistico: in questa prospettiva importanti Consorzi della Toscana hanno deciso di abbracciare l’iniziativa della formazione on line e diventare attori principali della crescita professionale dei propri territori.

Wine Wines Wine Bar Drink  - gusaap / Pixabay

I Consorzi Promotori dell'Edizione 2021

Consorzio Promotore

Consorzio Vino Chianti

Il Consorzio Vino Chianti si è costituito nel 1927 ad opera di un gruppo di viticoltori delle Province di Firenze, Siena, Arezzo e Pistoia.

Oggi 3.000 produttori che interessano più di 15.500 ettari di vigneto per 800.000 ettolitri di Chianti delle varie zone e tipologie, sono tutelati dal Consorzio che, per la sua rappresentatività, ha ottenuto il riconoscimento “ERGA OMNES” con conferimento dell’incarico a svolgere le funzioni di tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi alla D.O.C.G. “Chianti” con Decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del 03 Settembre 2012, rinnovato con Decreto Ministeriale n. 62147 del 17/09/2015, pubblicato su G.U. Serie Generale n. 241 del 16 Ottobre 2015.

Consorzio Promotore​

Consorzio Vini Maremma

Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana è una realtà associativa composta da viticoltori, vinificatori e imbottigliatori: nasce nel 2014 con l’obiettivo di tutelare e promuovere la qualità dei vini della DOC Maremma Toscana, nel rispetto delle norme di produzione previste dal disciplinare, dedicandosi, inoltre, alla tutela del marchio e all’assistenza ai soci sulle normative che regolano il settore.

Il Consorzio è impegnato nella promozione della Maremma Toscana – in Italia e all’estero – valorizzando il territorio, esaltandone la diversità, non solo enologica, ma anche turistica, agricola, storica e culturale: caratteristiche che si riflettono nella qualità dell’offerta dei vini di questa terra.

Consorzio Promotore​

Consorzio Tutela Vini Montecucco

È stato un gruppo di agricoltori, a dar vita nel 2000 al Consorzio per la tutela e la promozione della neonata Denominazione di Origine Montecucco, stimolati in ciò dalla profonda convinzione che solo tramite la condivisione di un percorso si possa ottenere una reale crescita.

Grazie all’impegno ed alla passione che i venti soci fondatori hanno riversato nel Consorzio, questo è divenuto una guida per il territorio ed un centro di confronto per il tessuto produttivo circostante.

La capacità di essere quotidianamente a fianco dei produttori, l’attività di promozione del marchio, l’attenzione posta alla qualità del prodotto in ogni fase della sua trasformazione, sono alcuni tra i fattori che hanno permesso di conquistare la fiducia delle aziende locali, a cui si sono aggiunte con il passare del tempo alcune tra le più importanti case vitivinicole del panorama nazionale. Questo continuo sviluppo ha fatto sì che, partendo da poche decine di produttori e da poche migliaia di bottiglie, oggi le aziende consorziate siano notevolmente aumentate e di bottiglie ne producano oltre un milione.

Consorzio Promotore​

Consorzio Tutela Morellino di Scansano

Il Consorzio Tutela del Vino Morellino di Scansano nasce nel 1992 per volontà di un piccolo gruppo di produttori, decisi a supportare e valorizzare il proprio prodotto a Denominazione di Origine Controllata, attraverso azioni di promozione e tutela. Nel corso degli anni il Consorzio è andato man mano ampliando il comparto associativo, fino ad accogliere più di 200 soci, oltre 90 dei quali con almeno una propria etichetta di Morellino di Scansano sul mercato.

Ed è proprio in virtù di questa forte rappresentatività territoriale e produttiva (oltre il 66% dell’intera produzione vitivinicola della Denominazione) che è stato riconosciuto al Consorzio, dal settembre 2004, il compito di applicare, nella fase della produzione di uva e vino Morellino di Scansano, controlli erga omnes, ossia su tutti i produttori di uva e vino Morellino membri e non del Consorzio, atti a garantire al consumatore la qualità e l’originarietà del Morellino di Scansano, per specifico incarico del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.